Rosato di Primitivo

Rosato di Primitivo

Rosato di Primitivo

STORIA: Rispetto e amore per il Salento e i suoi vini alla base dalla filosofia aziendale Cantine Paolo Leo, nel Parco del Negroamaro. La famiglia Leo attua pratica sostenibili e ha lanciato anche un lodevole progetto Dorso Rosso. Fra i vini più rappresentativi Dorso Rosso, Primitivo 100%, e Fiore di Vigna, Negramaro 100%.

Denominazione

Puglia IGP Indicazione Geografica Protetta

Zona di produzione delle uve

Zona rurale di Manduria e Sava, in provincia di Taranto.

Vinificazione

Dopo la pigiatura avviene una breve macerazione a freddo di 5 - 6 ore sufficiente per estrarre i delicati profumi e sapori del vino rosato, seguita da una pressatura soffice. Fermentazione a temperatura controllata di 15-16 °C.

Abbinamenti gastronomici consigliati

Antipasti, minestre, crostacei e formaggi freschi dai sapori delicati; pasta a base di verdure e carni bianche; friselle salentine.

Uve

Primitivo

Maturazione

3 mesi in acciaio e 2 mesi in bottiglia

Note di degustazione

Colore rosa mediamente intenso con riflessi violacei; profumo fragrante con sentori di fiori e frutti rossi, ciliegia e lampone; gusto rotondo e armonico, con una giusta acidità e un finale piacevole e fruttato.

Temperatura di servizio

8-10 °C

Alcool

12.5%

X